Software per circuiti stampati produttivo e facile da utilizzare

Quando ero giovane, all’interno della mia comunità costruirono un nuovo ospedale. Era facile arrivarci e offriva un’ottima assistenza. Tuttavia, con il passare degli anni, l’ospedale è cresciuto e sono stati aggiunti ulteriori servizi e cliniche. Per fare spazio alle nuove strutture e costruire edifici e parcheggi, sono state apportate modifiche sostanziali. Ora ci sono vialetti stretti, meno posti macchina e aree bloccate da barricate di cemento. Se vengono consegnate nuove apparecchiature, come è avvenuto quando mi trovavo lì l’altro giorno, le strade principali rimangono bloccate mentre la merce viene scaricata dai camion. Amo questo ospedale, tuttavia utilizzarlo è diventato un’esperienza dolorosa.

Negli anni, ho sperimentato la stessa sensazione con il software per la progettazione di schede a circuito stampato. Mi capitava di avere degli strumenti che amavo utilizzare che venivano acquisiti da un’altra azienda e integrati negli strumenti esistenti di questa azienda. Presto mi ritrovavo con funzionalità e funzioni integrate per interconnettere i vecchi strumenti con gli altri sistemi offerti dal nuovo vendor. La crescita è una cosa positiva, tuttavia la perdita delle funzionalità e della facilità di utilizzo a cui ero abituato, per diventare un insieme di strumenti “mega”, fu per me molto controproducente. Vi è mai capitato? Se la risposta è sì, troverete quanto segue abbastanza familiare.

Il problema degli strumenti che cambiano dopo un’acquisizione

Spesso, quando un software di progettazione è acquisito da un’altra azienda software, l’obiettivo è quello di colmare una lacuna negli strumenti esistenti. Si tratta di un evento abbastanza comune che può tradursi tuttavia in un incubo per gli utenti degli strumenti originali. Presto le prossime versioni dello strumento includeranno nuove funzionalità, al fine di integrarsi con le funzionalità degli strumenti della nuova azienda. Se non vi servono queste funzionalità, o non vi piacciono nemmeno, vi ritrovate con i vostri strumenti preferiti che, improvvisamente, vanno in una direzione che non volevate.

Ciò significa solitamente che le interfacce utente con le quali avete lavorato per anni cambieranno. Queste modifiche sono di solito minime all’inizio, tuttavia diventano sempre più drastiche con il passare del tempo. I miei ingegneri addetti alle applicazioni mi hanno detto più volte che non c’è motivo di preoccuparsi e che le funzionalità dei base dei miei strumenti preferiti non risentiranno della migrazione software pcb. Tuttavia, qualche mese dopo, tutto inizia a cambiare e anch’io devo cambiare per stare al passo. 

Screenshot of AD18 schematic and 3D layout in printed circuit board design software

 Nei momenti più critici di un progetto, l’ultima cosa di cui ci si vuole preoccupare è il cambiamento degli strumenti di progettazione

Software circuiti stampati che non funziona più

Il fastidio di dover imparare daccapo come utilizzare il proprio strumento software preferito non è nulla rispetto alla rabbia che ho provato quando gli strumenti non funzionano più come prima. Talvolta gli strumenti si sono guastati a causa di problemi di compatibilità tra gli strumenti vecchi e il nuovo sistema. Dopo vari tentativi con bug fix e aggiornamenti software, questi problemi vengono solitamente risolti, tuttavia non senza il fastidio di dover ricorrere a ulteriori processi di traduzione o ad altre correzioni. La semplicità di un precedente processo di progettazione si perde a causa della necessità di costringere i vecchi strumenti a lavorare nel nuovo sistema.

Talvolta la direzione presa dalla migrazione software pcb ha rovinato la mia progettazione. Ad un certo punto della mia carriera, stavo lavorando con degli strumenti che furono acquisiti da un altro fornitore, il quale ne importò le funzionalità all’interno dei suoi strumenti esistenti. Durante il corso di formazione sui nuovi strumenti, chiesi all’istruttore perché un determinato processo per la manipolazione del display non fosse più disponibile. La sua risposta mi lasciò senza parole: “Perché vorresti farlo in quel modo quando il nostro modo è migliore?” Al nuovo fornitore non importavano chiaramente i tantissimi utenti abituati a un determinato modo di lavorare nell’ambiente di progettazione, quindi fece semplicemente sparire la funzionalità. C’è chi dice: “Se non è rotto, perché ripararlo?”

 

Screenshot of AD18 flex sch and 3D layout in printed circuit board design software

Progettazioni come queste necessitano di strumenti efficaci e consolidati

Una crescita degli strumenti ben gestita elimina lo stress degli utenti

Ritengo che il modo per evitare lo stress e la rabbia quando si verificano questi problemi consista nel rimanere con un fornitore di software che abbia costruito i propri strumenti dal nulla e lavorarci insieme. Qualsiasi nuova funzionalità o funzionalità aggiuntiva è gestita attentamente, affinché la sua introduzione nel sistema di progettazione non modifichi il flusso di lavoro esistente degli utenti. 

Lavorare con strumenti come questi elimina lo stress legato al non sapere ciò che sta per cambiare. Al contrario, le nuove funzionalità e migliorie sono introdotte in modo scrupoloso e sono finalizzate a migliorare la produttività degli utenti, anziché ostacolarla. Componenti, regole di progettazione, cattura schematica e software di layout sono tutti disponibili affinché i responsabili della progettazione possano proseguire con il proprio lavoro senza alcuna esitazione. Assicuratevi di disporre di un software in grado di mantenere tutti i componenti dei vostri circuiti elettronici.

Il software di PCB design che utilizziamo noi è Altium Designer. Il team di ingegneri di Altium ha fatto un ottimo lavoro nel corso degli anni, assicurandosi che la crescita e le modifiche degli strumenti facciano parte della naturale evoluzione del sistema di progettazione. Ciò ci offre il tipo di strumenti in grado di soddisfare le nostre esigenze quotidiane, così come l’aggiornamento delle informazioni riguardanti i componenti. Trovate il software schematico senza un’enorme curva di apprendimento. 

Se un sistema di progettazione potente come questo vi sembra una migliore alternativa ai problemi degli strumenti che state utilizzando attualmente, contattate un esperto di Altium.

Informazioni sull'autore

Altium Designer

PCB Design Tools for Electronics Design and DFM. Information for EDA Leaders.

Visita il sito Altri Contenuti da Altium Designer
Articolo precedente
Designer di PCB motivati ​​dalla qualità dei dati
Designer di PCB motivati ​​dalla qualità dei dati

Cosa hanno la qualità dei dati e la motivazione in comune?

Articolo successivo
Linee guida circuiti stampati e funzionalità dei software PCB
Linee guida circuiti stampati e funzionalità dei software PCB

Non c'è cosa peggiore che essere in difficoltà nella progettazione. Necessitate di un software di layout PC...