Susy Webb: l’Autoformazione, il Successo e le Conferenze sulla Progettazione di PCB

熟練PCB設計者Susy Webbからのアドバイス

Judy Warner: Susy, raccontaci qualcosa sul tuo lavoro e sulle PCB che hai progettato.

Susy Webb: Lavoro per la Fairfield Nodal di Houston, la quale produce attrezzature per la ricerca petrolifera e per il monitoraggio degli ambienti terrestri e oceanici. I dispositivi che realizziamo vengono distribuiti in un'area e captano le onde di energia che vengono scaricate sulla terra per poi ritornare. Tali onde di energia possono essere interpretate, per capire così, se la presenza di giacimenti di petrolio sottoterra è possibile in una determinata area. 

Judy Warner: Da quanto tempo progetti PCB e quali altri tipi di prodotti hai progettato?

Webb: Progetto PCB da oltre 35 anni. Ho lavorato presso uffici di assistenza e aziende che hanno progettato sistemi di memoria, schede madri per computer, computer industriali ed ora per la seconda volta in una società di ricerca petrolifera. Ho continuato a sfidare me stessa, crescendo e godendomi le sfide che ho superato e le conoscenze che le hanno accompagnate. Sono convinta che, tutti coloro che si dedicano costantemente ad imparare cose nuove e a migliorare in questo settore, diventeranno degli ottimi progettisti. Bisogna anche gestire responsabilmente tutte le conoscenze ottenute. Non aspettatevi che il vostro capo o la vostra azienda decida di spedirvi ad una conferenza o che vi assegni un articolo su una rivista. Avendo partecipato a diverse conferenze, ho imparato moltissimo e questo mi ha dato una base su cui costruire il mio futuro. Ho partecipato a tutti i corsi che mi potevo permettere. Sono laureata, ma non in ingegneria, quindi sapevo di dovermi autoformare seguendo corsi e conferenze o di dover prendere una laurea in Ingegneria Elettronica. Onestamente, non ero sicura di poter ottenere le conoscenze pratiche di cui avevo bisogno da un programma di Ingegneria Elettronica, quindi, ho cercato di investire il mio tempo e le mie risorse partecipando alle conferenze come apprendimento autodiretto.

Warner: Per quale motivo pensi che la gente non sia disposta a viaggiare o di spendere di tasca loro?

Webb: Potrebbero non avere abbastanza risparmi messi da parte, oppure, non sono nella prospettiva che li aiuta a capire quanto questo sia importante per le loro competenze e per il loro percorso professionale. Si tratta di entrare in una particolare cultura aziendale e attenersi semplicemente ai metodi dell'azienda e presumere di aver imparato tutto quello che si ha bisogno di sapere. Tutto ciò va bene se avete intenzione di rimanere per sempre e soltanto in quell’azienda, ma cosa succederebbe se l’azienda decidesse di licenziare o se voi stessi vorreste trovare di meglio? Ritengo che i progettisti debbano essere dinamici nella loro carriera, e questo include l'acquisto di libri e la frequentazione di tutte le opportunità di apprendimento personale.

 

Dispositivi di Ricerca di Petrolio di Fairfield Nodal

Warner: Quindi, come hai fatto a diventare progettista?

Webb: Un sacco di corsi, contatti, libri e grandi mentori. Ho comprato un sacco di libri ed articoli e li sottolineavo mentre li leggevo. Leggevo autori come Bruce Archambault, Lee Ritchey, Todd Hubing, Henry Ott, Hall,  McCall, e Howard Johnson. Ho persino riletto alcuni libri, perché non ero sicura di averli compresi appieno la prima volta. Ma non basta imparare dai libri; servono mentori che aiutino a chiarire le idee e a rispondere alle domande del mondo reale. Sono stata molto fortunata ad avere Gary Ferrari e Rick Hartley come mentori grazie al mio coinvolgimento nelle conferenze come PCB West o APEX di IPC. Quando andavo ad una conferenza, riuscivo a porre loro domande specifiche per esempio sul DFM o sull'integrità del segnale. Avevo così l’occasione, di incontrarli faccia a faccia e discutere di queste cose in modo approfondito. Ho anche fatto volontariato ed attualmente faccio parte del Comitato Esecutivo del Consiglio dei Progettisti dell'IPC. Partecipo anche ai comitati che hanno sviluppato le certificazioni dei designer e altri standard tecnici. L'IPC è un'organizzazione internazionale alla quale possono aderire persone provenienti da tutto il mondo e contribuire con il proprio tempo come volontari. Non riesco a descrivere a parole quanto sia coinvolgente! Sono entrata a far parte del comitato esecutivo dell'IPC Designers Council nel 1998 e precedentemente nella divisione DC di Houston, la quale sfortunatamente, non è più in uso. Abbiamo bisogno di nuove persone che si facciano avanti e ne facciano parte. Ormai gli ufficiali hanno servito per molto tempo, quindi è necessario che altri si facciano avanti. Credo che la gente abbia paura di essere spinta a fare troppo, cosa che posso capire. Tuttavia, bastano poche persone per gestire facilmente una divisione con un minimo investimento di tempo.

Warner: Cosa ti ha introdotto in questo percorso di progettazione di PCB, dal momento che non eri una studentessa di ingegneria?

Webb: Ero specializzata in arte e avevo un eccellente destrezza manuale! (All'epoca non c'era bisogno di sapere molto di elettronica.) Ho iniziato nel settore dell'arte commerciale, ma consideravo di non tornare a lavorare a tempo pieno dopo aver avuto il mio primo figlio e aver preso il breve congedo di maternità di sei settimane che era standard all'epoca. Tuttavia, volevo ancora guadagnare un po' di soldi. Una mia amica, che era anche una progettista di PCB, al tempo lavorava da casa e aveva bisogno di aiuto, così si offrì di insegnarmi a progettare schede. Dopo avermi insegnato,sono stata assunta da lei per due anni prima di decidere di aprire la mia attività e il mio studio di design. Ho lavorato per 12 anni da casa, poichè avevo una stanza libera che poteva contenere due enormi tavoli luminosi. In quel periodo, tutta la progettazione di PCB veniva fatta a mano, ma il mondo intero stava passando alla progettazione assistita da computer (CAD). Uno dei miei clienti offrì di comprarmi un computer e un software, in cambio della progettazione delle schede della sua azienda. Era la fine degli anni '80, e il software dell'epoca era il P-CAD®. Lavoravo molte ore, spesso sia di notte che di giorno per rispettare gli orari e le scadenze. 

Warner: Quali sono oggi gli ostacoli più grandi per i progettisti?

Webb: Penso sia diventato davvero difficile capire quali siano le informazioni corrette. Esistono numerose fonti contrastanti, come le schede tecniche, gli standard di progettazione, gli ingegneri, i libri e gli articoli che spesso dicono qualcosa di leggermente diverso. In questi casi mi rivolgo ad un libro o ad un corso provenienti da una fonte di cui mi fido ciecamente e, naturalmente, ne discuto con l'ingegnere stesso. Spesso, l'unico modo per sapere se le informazioni siano esatte, è quello di analizzare tutto il vostro progetto e utilizzare soltanto le informazioni che sembrano più corrette per il vostro progetto. Poi testate la scheda e verificate i risultati.

Warner: Quali consigli daresti ai nuovi ingegneri e progettisti di PCB? 

Webb: Direi loro di imparare e studiare il più possibile. Leggete libri e frequentate tutti i corsi che potete e non abbiate paura di fare domande durante le lezioni. (NON sarete mai l'unica persona che non avrà compreso a fondo qualcosa!) Durante i loro corsi universitari, nemmeno gli ingegneri elettrici vengono formati sul comportamento di un segnale all'interno di un circuito stampato. Inoltre, cercate di trovare un paio di mentori. Ci sono molti progettisti che si stanno avvicinando alla pensione, e non vedono l'ora di trasmettere le loro conoscenze. Anche gli insegnanti di molti corsi sono lieti di aiutarvi e a volte vi indicano nuove direzioni da seguire. Se possibile, fate in modo che gli istruttori si rechino in azienda per parlare con l'intero dipartimento. Ho avuto modo di ricevere e di dare, e posso confermarvi che vi è un ottimo equilibrio che aiuta tutti quanti! E, naturalmente, cercate una rete di contatti!

 

Susy Webb

Susy Webb, Progettista di PCB Senior al Fairfield Nodal

Ci sono dei gruppi online di IPC, di strumenti software, forum dei produttori e molto altro ancora. Sono disponibili un sacco di risorse. È anche importante fare parte di un gruppo della vostra zona o a livello nazionale per decidere quali informazioni verranno pubblicate. Non ho mai detto che sarà facile, ma i benefici sono inestimabili, in particolare per quei lavori per cui sarete finalmente qualificati e lo stipendio sarà un'ulteriore ricompensa per il vostro duro lavoro. Ogni lavoro che ho ottenuto in questo settore, l'ho trovato grazie alla mia rete di contatti!

Warner: Detto questo, a parte progettare PCB, cosa ti piace fare nel tempo libero?

Webb: Dedico gran parte del mio tempo allo sviluppo di presentazioni e lezioni. È un'attività che adoro e mi aiuta ad imparare ancora di più attraverso un processo di ricerca. Mi ha anche avvicinato ad alcune aziende e conferenze negli Stati Uniti  in Canada, in Messico ed in Australia.

Adoro viaggiare! Ho una lista di persone, luoghi e cose che voglio vedere, ci sto lavorando sopra insomma. Mi piace studiare il mio albero genealogico, il che in qualche modo si collega ai miei viaggi. Inoltre, mi piace leggere, ascoltare musica dal vivo e, naturalmente, andare a trovare amici e familiari. 

Warner: Susy, ti ringraziamo tantissimo per aver condiviso la tua storia, la tua esperienza ed alcuni consigli con noi.

Webb: È stato un piacere Judy, come sai adoro condividere la mia esperienza ed aiutare i miei colleghi progettisti!

Scoprite Altium Designer® in azione...

About the Author

Judy Warner


Judy Warner has held a unique variety of roles in the electronics industry since 1984. She has a deep background in PCB Manufacturing, RF and Microwave PCBs and Contract Manufacturing with a focus on Mil/Aero applications in technical sales and marketing.

She has been a writer, contributor and journalist for several industry publications such as Microwave Journal, The PCB Magazine, The PCB Design Magazine, PDCF&A and IEEE Microwave Magazine and is an active member of multiple IPC Designers Council chapters.

In March 2017, Warner became the Director of Community Engagement for Altium and immediately launched Altium’s OnTrack Newsletter.
She led the launch of AltiumLive: Annual PCB Design Summit, a new and annual Altium User Conference.

Judy's passion is to provide resources, support and to advocate for PCB Designers around the world.

Follow on Twitter Follow on Linkedin Visit Website More Content by Judy Warner
Previous Article
Randy Clemmons, Progettista di PCB ad Ingenu, Leader del Gruppo Utenti Altium di San Diego
Randy Clemmons, Progettista di PCB ad Ingenu, Leader del Gruppo Utenti Altium di San Diego

Cosa hanno in comune una compagnia di successo nell IoT ed un gruppo di utenti locale di Altium? Randy Clem...

Next Article
L’Utilità del 5G e del Cloud nelle Applicazioni Embedded con Machine Learning
L’Utilità del 5G e del Cloud nelle Applicazioni Embedded con Machine Learning

I Sistemi integrati potrebbero utilizzare l'apprendimento automatico, se fosse fattibile per loro. 5G e clo...